Storia

Le testimonianze di storici romani e le pitture rinvenute presso gli scavi di Pompei ed Ercolano fanno datare i primi allevamenti dei progenitori del maiale di razza Nero Casertano ad almeno 2000 anni fa.

A seguito dell’importazione incontrollata di maiali bianchi provenienti dal centro e nord Europa, più redditivi ed economici da allevare grazie ai mangimi industriali, la razza del maiale di razza Nero Casertano arrivò ad un passo dall’estinzione: restarono solo pochi esemplari per la riproduzione ad uso familiare che qualche contadino del comune di Teano e del Beneventano aveva gelosamente salvaguardato.

Caratteristiche

Il maiale Nero Casertano non è propriamente una razza ma un “Tipo Autoctono Antico” (TGAA); è contraddistinto dalle cosiddette “sciucquaglie”, due bargigli che gli pendono ai lati della gola ed una cute di colore dal nero violaceo al grigio ardesia, quasi priva di setole, presenti in radi ciuffetti sul collo, testa ed estremità della coda, da cui il nome “pelatello”.
È un animale rustico che viene allevato allo stato semibrado, si nutre principalmente di ghiande, castagne, noci e frutti del sottobosco, alimenti naturali che donano alle sue carni sapori e profumi selvatici di una volta.

La caratteristica più pregiata del maiale di razza Nero Casertano è la “marezzatura” delle carni, ovvero la presenza di abbondante tessuto connettivo intramuscolare (grasso nobile), che conferisce sapidità e morbidezza alle carni, che risultano anche povere di liquidi e ricche di sali minerali.

Attualmente è in itinere il percorso burocratico per il riconoscimento del maiale di razza Nero Casertano come marchio D.O.P. solo per la regione Campania, regione Molise e per una parte della provincia di Frosinone e Latina.

Abbiamo selezionato per voi

Durante una delle nostre incursioni #acacciadibontà abbiamo selezionato il lardo e la salsiccia stagionata di maiale di razza Nero Casertano del Salumificio Tomaso.

La famiglia Tomaso è impegnata nella salvaguardia delle eccellenze culinarie del territorio di Faicchio grazie all’attività di trasformazione e lavorazione dei salumi fin dal 1962.

La nostra Chef Gabriella Barbati ha scelto di dedicargli il BOX Chillo ‘o fatto è niro niro: un menù di degustazione che ti porta con la mente alle passeggiate in campagna, gli orti baciati dal sole e la frescura profumata del bosco.

Il maiale di razza Nero Casertano lo trovi all’interno di

Chillo ‘o fatto è niro niro

In onore del maiale di razza Nero Casertano, è un percorso tra i sapori del sottobosco.

11 € a persona

CONSEGNA VELOCE

RITIRO FACILE

PAGAMENTO SICURO